Le piante ci fanno stare bene.

#1 LIVING.  Rilassarsi parlando alle piante.

Io lo faccio, a dire il vero un po’ sottovoce. Si, più che parlargli me ne prendo cura. Ho ancora il pudore che parlare da sola non sia saggio… e mi limito a farlo con Agata, la mia splendida gatta, che se non altro sembra chiedersi cosa dico…
Ho iniziato a prendermi cura di basilico, rosmarino e rose… in maniera autodidatta. Con semplici essenziali cure. 
Poi ho incontrato Giulia Gatta e Christian Abate di ECO esternocontemporaneo a Bologna e gli ho chiesto di aiutarmi non solo a migliorare il mio rapporto d’amore un po’ troppo spontaneo con le piante ma anche di scrivere per Essentialist.  Semplici consigli.
Per chi le piante le ama ma vuole anche vivere.
Ecco il primo post.
Buon lavoro ECO esternocontemporaneo! Buona lettura! Laura.

 

menta a tavola

Nella foto oltre al Sacchino nella versione in nero anche l’oliera.

Anche chi non possiede un giardino o un terrazzo avrà comprato almeno una volta una piantina di basilico, rosmarino o menta da tenere a portata di mano in cucina che, diciamocelo, dà più soddisfazione del rametto comprato dal fruttivendolo sotto casa, ed ancor più del barattolo di aromi secchi o addirittura surgelati.

Ciò che ci soddisfa di più è il gesto della scelta accurata e la raccolta delle foglie migliori da mettere in pentola o da usare come guarnizione dei nostri piatti. Tra l’altro la dieta mediterranea ne prevede un uso abbondante! 

Le aromatiche sono un gruppo di piante decisamente versatili e adatte a molteplici situazioni, luoghi ed esigenze, ma soprattutto facili da coltivare anche per chi sostiene di avere il “pollice nero”.

Chi ha un giardino o un terrazzo può piantarle a terra o in vaso e godere tutto l’anno di splendidi
cuscini di tutti i toni del verde, buoni da mangiare e belli da guardare; chi invece possiede balconi o  davanzali, o anche cucine molto assolate, può arredarli con qualche vasetto (dentro i sacchini Essent’ial sono divini!!) in modo da averli sempre a disposizione e godere dei profumi balsamici che emanano.

Per coltivarle ci sono poche, semplici cose da sapere. Acqua e luce ma nelle giuste proporzioni.

La primavera è il momento ideale per mettere a dimora le nostre piantine.
Quando scegliete dove collocarle ricordate che hanno bisogno di molta luce, quindi posizionatele in modo che siano esposte ai raggi del sole per almeno mezza giornata. Se non avete la possibilità di tenerle all’esterno ricordatevi di posizionarle in un luogo con una buona esposizione alla luce e con poca umidità.
E se avete solo ombra e non volete proprio rinunciare ad avere il vostro angolo di aromatiche, potete cimentarvi nella coltivazione di Erba cipollina, Menta, Dragoncello, Prezzemolo, Melissa, Origano e Coriandolo che possono sopravvivere anche in luoghi con poca luce.

Quando le trapiantate nei vostri vasi o fioriere fate attenzione a creare in fondo un primo strato drenante, per esempio con un po’ di argilla espansa, per evitare che si creino ristagni d’acqua, di cui le aromatiche soffrono, e utilizzate un terriccio ricco di ferro e sali minerali.
L’ora più indicata per annaffiarle è il tramonto, ma anche la mattina presto, prima dell’arrivo del caldo, può essere un buon momento.
In primavera e in autunno le annaffiature potranno essere più sporadiche rispetto a quelle estive.
Questi i consigli per piante che stanno all’aperto, se tenete le vostre piantine in cucina avranno bisogno di molta meno acqua.
Per non sbagliare, un consiglio è sempre quello di toccare con le dita il terriccio e sentire se è asciutto o ancora bagnato e tararsi rispetto a questo.
In generale le aromatiche sono piante tipiche del clima mediterraneo, quindi necessitano di  tanto sole e poca acqua; l’unica eccezione è il basilico a cui serve tanta acqua, quindi è bene tenerlo separato dalle altre in un vaso dedicato.

piante aromatiche Mi raccomando non vi spaventate e soprattutto non fate come Laura che soffre ogni autunno… il Basilico, la Pimpinella (Anice verde), il Coriandolo, il Cumino o la Santoreggia con la fine della bella stagione muoiono: sono piante annuali e vanno riseminate o ripiantate la primavera successiva.
Godiamo di quello che ci regalano stagione per stagione: Basilico, Menta, Rosmarino e Citronella con i loro intensi profumi sono anche degli ottimi alleati nella battaglia estiva contro le zanzare. Da non sottovalutare poi il valore benefico che regalano a corpo e mente.
Lo sapevate che la Melissa ha proprietà rilassanti?
O che un bel bagno caldo con olio essenziale di Rosmarino è un ottimo tonico per la pelle? (Sconsigliato però a chi soffre di pressione bassa).
E che una tisana di foglie fresche di Salvia può essere un ottimo antisudorifero?
Se inserite le piantine nei sacchini neutri o colorati di Essent’ial le piante diventano un  originale elemento di arredo in casa e in ufficio. Puoi usarle per accogliere gli amici su una bella tavola apparecchiata e perchè no come inaspettato regalo di fine serata!
Buon verde!

Recommended Posts
0